L’Isola d’Elba in breve

Con i suoi 220 km quadrati di superficie, l’isola d’Elba è la terza isola d’Italia per estensione con 7 comuni, ed è raggiungibile con un’ora di traghetto da Piombino. Posizionata a soli 10 chilometri dalla costa toscana, viene denominata la perla del Tirreno per la sua bellezza ed è inserita nel Parco dell’Arcipelago Toscano.

Con un passato di pesca, agricoltura e miniere, dal dopoguerra ad ora l’Elba ha scoperto la sua vocazione turistica avendo un territorio vario ed una vegetazione rigogliosa.

Quasi 149 chilometri di costa, è un susseguirsi di cale segrete, angoli da scoprire tra spiagge di sabbia finissima e di scogli, scogliere altissime e dolci pendii, tra una vegetazione lussureggiante. L’Elba è un alternarsi di pendii e pianure, fino ad arrivare al suo apice, il monte Capanne che supera i mille metri, da dove si può ammirare un bellissimo scorcio dell’Arcipelago Toscano. Le mille sfumature del mare, unito ai colori della macchia mediterranea ed al territorio vario e movimentato, rendono l’Elba ricca di panorami suggestivi. Con oltre 130 spiagge di conformazione diversa, porticcioli marini e borghi antichi arroccati sulle colline, si respira un’aria tra storia, natura e relax.

Ma oltre al turismo balneare, fatto di sole e mare, offre anche al visitatore la magia della storia con le Residenze Napoleoniche, la rocca del Volterraio che si erge sulla rada di Portoferraio, le mura Medicee che circondano la città, e poi il museo archeologico, le miniere con una ricchezza geologica che non ha pari in altre isole. Tutto questo unito alla flora, alla fauna ai fondali marini che attraggono persone e studiosi da ogni parte del mondo.

Gli appassionati di sport, trovano nell’Isola d’Elba un luogo ideale dove cimentarsi in lunghe giornate in bicicletta o trekking circondati ad ogni curva e saliscendi, da una natura selvaggia con panorami mozzafiato. Gli amanti della vela, del diving e del kayak, possono godere appieno della parte più selvaggia e scoprire angoli nascosti tra calette ed insenature selvagge altrimenti non raggiungibili via terra. Per una pausa rilassante e di benessere, è anche possibile avvalersi delle Terme, situate nella periferia di Portoferraio, dove mente e corpo possono ricaricarsi.

La cucina tipica elbana, l’olio dell’Elba ed il suo vino inconfondibile, incorniciano le serate dei nostri visitatori nei piccoli e numerosi ristoranti tipici, tra i vicoli o le terrazze su splendidi tramonti. L’Hotel Acquamarina si trova in posizione centrale rispetto all’Isola d’Elba e questo consente di raggiungere tutti i punti d’interesse dell’Elba, musei, attrazioni o altre spiagge, in pochi minuti di auto.

Italiano